Privacy Policy
Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: XXI parallelo

  1. #1
    Administrator Pinguino reale L'avatar di paola
    Registrato dal
    Jan 2006
    residenza
    Conza della Campania, Italy
    Età
    46
    Messaggi
    5,209

    Predefinito XXI parallelo

    Quello appena terminato è stato il 21^ meeting, in cui per la prima volta si sono unite 3 associazioni per offrire ai presenti punti di vista differente, coltivando il piacere di stare insieme, creando 3 momenti di riflessione differenti: uno per i genitori, uno per i bambini e l'ultimo facendo parlare loro: gli adulti con sindrome di Down!
    Buffo e significativo che proprio questi due numeri si siano incontrati casualmente in questo evento, da cui si evince che dal confronto e dall'unione si esce più forti, migliorati; bello che sia successo a Napoli, terra complicata e altrettanto bella.
    I meeting da anni ormai sono una costante nella nostra famiglia, perché non sono solo incontri di associati, ma un'occasione di ritrovo fra amici e lasciano dentro un carico di emozioni e riflessioni sulla sindrome e non, quella sensazione di felice "normalità" (alla faccia dei francesi) che ti aiuta a trovare la fiducia.
    Quando si conclude la giornata avendo la sensazione che si sia fatto qualcosa di buono (pur con tutte le imperfezioni del caso) si va a dormire un po' più contenti, per questo ringrazio tutti coloro che sono venuti, perché la presenza di ognuno ha contribuito a creare un confronto unico e irripetibile.
    Le descrizioni le lascio a voi
    "Ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi è un dono e per questo si chiama presente"

  2. #2

    Predefinito

    Si fa fatica ogni volta dopo i meeting a far passare agli altri "quanto si stia bene" e "quante emozioni ci siano sulla strada del ritorno".
    Io, che da molto sono virtualmente assente, ho sempre il piacere invece di essere fisicamente presente..è un'esigenza, forse anche una dipendenza "da pianeta".
    Questa volta, forse più delle altre, è stato per me significativo: un teno di mamme dal nord, sole con figli..senza mariti senza siblings..e chi l'avrebbe mai immaginato qualche anno fa?
    Anche questo è il potere del Pianeta: si può..si può attraversare sole con i figli mandorlosi mezz'Italia assieme ad altre mamme, assieme ad Ilaria che ci ha raggiunto a Milano..si può..si può girare in maniera un pò caotica ma divertente Napoli fra gli sguardi un pò stupiti dei passanti che si chiedevano "macchè c'è l'invasione??"..si può..si può incontrare SEMPRE PERSONE nuove e diverse con coi confrontarsi, condividere e conoscersi per quello che si è senza filtri, senza giustificazioni, senza nascondersi,..si può.. si può emozionarsi sentendo parlare (per me per la prima volta) Cristina guardandola con occhi increduli e con la bocca aperta, non perchè sia una donna down che ha fatto una scelta matura ed incredibile, ma perchè è una persona di un'estrema profondità e di grande e pura fede (per me che la fede forse l'ho dimenticata chissà dove..), si può...è vero che si può..si può affrontare questa vita anche con leggerezza scoprendo chi per la prima volta si sente adolescente (vero Eve?) o scaricando l'ennesima dieta sul treno assieme..si può essere l'uno e l'altro...non dimentichiamolo mai..non siamo una cosa sola..siamo tante cose..
    Grazie come sempre...e alla prossima
    Fa rumore camminare tra gli ostacoli del cuore! (Ligabue - Gli ostacoli del cuore)

  3. #3

    Predefinito

    Se pensate che ai meeting di Pianetadown ci si rilassa....scordatevelo Ai meeting di Pianetadown si fa tutto, tranne che riposarsi quindi se avete intenzione di partecipare al prossimo mettetevi d'impegno e sappiate che:
    Ai meeting Pianetadown succede che:
    Ci si emozioni, si conoscano persone sconosciute e si ritrovino persone conosciute, si perda qualche bambino...ma poi lo si ritrova sano e salvo, si perda il treno (questa volta nessuno lo ha perso), ci si ritrovi a tavola a parlare della prima volta che...., si rida, si pianga, ci si inca@@i, si mangi qualche prelibatezza del luogo (sfogliatelle e pastiera napoletana), si scopra che "ma anche a te succede??", si inizi una dieta, si passeggi insieme per la città.....
    Ma quante ne potrei scrivere di cose che si fanno in un Meeting??? Questa volta poi con noi c'erano Marilena e Cristina (Il Diavolo e l'Acquasanta) e credetemi 100 volte le incontro 101 volte mi sorprendono.
    E per dirla alla Laura74 maniera : Si puo' ...si può fare
    .....eppoi ma come era bella la gonna che aveva Ilaria? Scusate se vado O.T ma è sempre piacevole rivederla, dovremmo proporla per condurre un nuova edizione di "Ma come ti vesti?" altro che Enzo Miccio e Carla Gozzi!
    Eve mamma di Eleonora 13 anni e Ale 20 anni

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •