Privacy Policy
Visualizzazione dei risultati da 1 a 7 su 7

Discussione: Natale e regali "utili"

  1. #1

    Predefinito Natale e regali "utili"

    Ciao a tutti!

    Si avvicina il Natale e sto cercando di pilotare i regali che parenti ed amici vorranno fare a Xavi affinché non siano troppi né troppo inutili.

    In particolare mi piacerebbero giochi che siano divertenti per lui e che possano aiutarlo nell'apprendimento del linguaggio ( utopia!!?? Xavi è ancora ad una semplice lallazione, dice solo papà intenzionalmente, e fa diversi segni) o nello sviluppo motorio (si tira in piedi e fa passetti laterali, ci sono giochi che secondo voi lo aiuterebbero a prendere confidenza con il camminare? Il "primi passi" non gli piace proprio, secondo me perché non gli da la sicurezza e la stabilità del divano....).

    Qualche idea utile per questa fascia d'età? Avrà 20 mesi a Natale.

    Grazie!!

  2. #2
    Administrator Pinguino reale L'avatar di paola
    Registrato dal
    Jan 2006
    residenza
    Conza della Campania, Italy
    Età
    46
    Messaggi
    5,206

    Predefinito

    Sul fronte linguaggio ce ne sono diversi. Davide aveva un'ape che cantava canzoncine e poi aveva anche una funzione per le parole, sullo stesso genere aveva anche un orsacchiotto. Comunque ce ne sono infinità che hanno sia le canzoncine che la parte con brevi parole per passare dalla lallazione alle parole e poi alle frasi. Anche a Davide il primi passi non gli piaceva, abbiamo usato tantissimo i giochi sul tappeto vicino al divano, poi dopo che ha iniziato a camminare abbiamo preso uno scivolo per l'esterno per spingerlo a fare le scale
    "Ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi è un dono e per questo si chiama presente"

  3. #3

    Predefinito

    Ciao Monica!

    Anche noi abbiamo deciso di pilotare i regali di Natale ai nostri figli nel modo che sai...

    Sicuramente conoscerai il sito di Nohasdad, c'è una sezione dedicata ai balocchi natalizi e un'altra sui giochi che aiutano lo sviluppo psicomotorio. C'è pure un forum americano Down Syndrome board, che però secondo me è di difficile navigazione, non è diviso per topics, ma ci sono quesiti random e risposte, quindi non si capitalizza l'informazione.

    Il NPI di Paolo ci aveva detto di non utilizzare i camminatori, il meno peggio è dare la mano, così almeno si può regolare il livello di supporto alla stabilità del bimbo e darne sempre meno. Una buona motivazione a camminare viene dalla voglia di inseguire un oggetto che tu reggi e lui viene a prendere. Prima da in piedi si protende verso l'oggetto, si butta, tu lo accogli e poi via via farà un passo, due, tu ti allontani e lui ti segue. Deve stare molto in piedi, però. I tavolini attività potrebbero essere d'aiuto, perché sopra ci sono le cose belle e bisogna spostare il baricentro per giocarci.

    Per il linguaggio, anche qui avevamo un po' chiaccherato col NPI e la logopedista. I giocattoli parlanti, quelli che dicono la filastrocca o la canzoncina, non servono a molto, a loro occorre il labiale, che li aiuta ad articolare il suono. Però ci sono dei giochi che insegnano i nomi delle cose e i loro aggettivi, tipo quelli in cui bisogna infilare le forme e quando ci riesci dicono "Triangolo - verde; cerchio - rosso", oppure contano gli elementi inseriti, ma vanno complementati con spiegazioni da parte nostra, per esempio, si prendono vari giochi dello stesso colore:"Questo è rosso, questo è rosso, questo è rosso: questi sono tutti rossi."

    Poi chiamare le cose e le persone. "Mamma!" Dice il papà, e la mamma arriva dalla porta rispondendo:"Eccomi!"
    "Macchinina!" ed ecco che il papà la porta e dice "Eccola! La macchinina" oppure "Eccole, due macchinine! Quante!"

    Dunque poco o nulla di "preconfezionato", mi pare...che rinforza la mia idea sull'utilità dei regali. Però magari si possono mettere in lista i corsi di acquaticità, il playgroup o baby parking e le attività che hai in mente per lui per il 2016.

    Un abbraccio.
    prendi il vento e guarda l'orizzonte...

  4. #4

    Predefinito

    Vi consiglio di dare un occhiata al sito dell'Orso Azzurro ,è poco tempo che esiste ed io non è ho usufruito poichè Giorgio è ormai grandi ma lo avevo guardtao e mi pareva fosse ben fatto con belle proposte,io ai tempi prendevo parecchie cose alla Città del Sole,ora c'è anche Imaginarium.Per il linguaggio io ho usato solo lettura di libri ,per camminare noi avevamo un quadriciclo da usare solo con i piedi ma che poteva essere spinto da dietro ed era più stabile dei primi passi,comunque quando sono pronti partono,dobbiamo solo metterli in grado di provare e aspettare .

  5. #5

    Predefinito

    Ciao noi abbiamo usato tantissimo i giochi di legno, dai puzzle ai giochi con le forme da impilare, poi a quell'età aveva un trenino che cantava le filastrocche, contava e diceva l'alfabeto e lui ne andava matto.
    E poi libri, tantissimi libri, tattili e non con illustrazioni colorate ... con storie brevi e semplici da raccontargli.
    Ricordo anche che gli avevamo comprato una cesta enorme di animali di plastica, per vederli insieme, ripetere i versi e via dicendo ....
    Una bella trombetta per aiutarlo a soffiare, uno xilofono per aiutarlo nella motricità fine ....

    Per camminare non ci siamo serviti di ausilii proprio perché non aiutano l'equilibrio. Abbiamo iniziato facendolo partire dal muro per avvicinarsi a me che mi trovavo ad un palmo dal suo naso e allungando piano piano la distanza ... Quando era pronto, per convincerlo a lasciare il gattonamento, dove era diventato un campione, giravamo tutta la casa facendo il verso del cane e siccome impazzisce per loro si faceva vasche camminando pur di trovarlo ... Io e il padre ridevamo da matti.

  6. #6

    Predefinito

    dvd con canzoni che possono essere mimate, con versi degli animali per avviare le prime prassie
    La bellezza è nella diversità e nelle"diverse diversità" c'è la vera completezza.

  7. #7

    Predefinito

    Ciao Monica innanzitutto i regalo più bello e più utile lo avete già fatto e ti faccio qui le mie congratulazioni, con un pizzichino di invidia.

    Poi per quanto riguarda i regali ti do i miei suggerimenti. Eviterei i giochi elettronici troppo ripetitivi, vengono usati spesso per isolarsi. Niente può sostiture la voce della mamma in primis o di altra persona, perchè oltre al suono il bambino guarda e impara anche il labbiale e il contatto oculare. allora sì alle canzoni cantate da te e poi magari lasciate in sottofondo, si alle filastrocche , alla lettura di libri che raccontano piccole brevissime storie, che mostrano immagini a cui associare un suono, ce ne sono di bellissimi magari ti scrivo qualche titolo per mail privataa.
    Se vuoi regalare un gioco prendigli una casa con le bambole - di legno - o solo i mobili. Giocando riproducete le azioni , nominandole.... mamma pappa o ...tato nanna .. all'inizio verrà solo il gesto e poi qualche suono tipo ma pa... ma l'importante è cominciare a costruire la frase. I bambini in questa fase imitano e perciò si divertono moltissimo a riprodurre le azioni a nominare.
    per farlo stare in piedi puoi usare una cucinetta - attenta all'altezza- o delle pentoline appoggiate su un tavolinetto che simula i fuochi e le pentole e poi tanto cibo per riprodurre le azioni e nominarle... bene gli animali per riprodurre i suoni, ma anche per farli conoscere , elencando le caratteristiche distintive. Le bambole e gli animali vanno bene anche per il motorio, per metterli in piedi , e poi in seguito metterli in fila, ecc.
    bella una macchina con le ruote che scorrono per lanciarsela e insegnarla a seguirla con lo sguardo ... o inseguirla gattonando... belli degli strumenti per riprodurre i ritmi, un po' io e un po' tu... ma per questo bastano delle pentole dei coperchi e dei mestoli o delle maracas fatte con le lenticchie e una bottiglia... ecco la mia lista di Natale. un abbraccio e una carezza alla pancia

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •