Privacy Policy
Pagina 1 di 7 12345 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 15 su 94

Discussione: Nuove linee guida dell'INPS sull'accompagnamento

  1. #1
    Administrator Pinguino reale L'avatar di paola
    Registrato dal
    Jan 2006
    residenza
    Conza della Campania, Italy
    Età
    50
    Messaggi
    5,256

    Predefinito Nuove linee guida dell'INPS sull'accompagnamento

    "Ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi è un dono e per questo si chiama presente"

  2. #2

    Predefinito

    comunque anche con queste modifiche io consiglierei sempre di provare con la pratica anche perchè molto dipende dalla discrezione del giudice. Anche prima a parità di sindrome l'accompagnamento c'è chi lo aveva subito alla nascita e chi come noi dopo 6 anni di sentenze e ricorsi.
    noi sorteggiati dal computer di Dio!!

  3. #3

    Question

    .....scusate un attimo.Noi sappiamo che l'accompagnatoria si può chiedere dopo il 18' anno d'età......Sbaglio?!?!
    ......basta guardarsi negli occhi per scoprire il nostro percorso.....il percorso dell' Amore.

  4. #4

    Thumbs down

    ATTIVITA' EXTRADOMICILIARI....non contano?!?!Dunque chi fuori non se la cava da solo non potrà avere un "accompagnatore".PROTESI ETC......non contano?!?! le barriere architettoniche non verranno eliminate, queste persone fuori non se la potranno cavare da sole, ma non potranno avere un "accompagnatore".
    Queste persone se non avranno intorno persone che le AMANO......sono destinate a "sopravvivere" chiuse in casa!
    .....a ho capito! lo fanno per stimolare l'autonomia personale !!!
    ......basta guardarsi negli occhi per scoprire il nostro percorso.....il percorso dell' Amore.

  5. #5

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da biglau Visualizza il messaggio
    Si può chiedere dalla nascita
    big
    Noi abbiamo la 104 e l'indennità di frequenza.Ma a chi si chiede?
    ......basta guardarsi negli occhi per scoprire il nostro percorso.....il percorso dell' Amore.

  6. #6
    Administrator Pinguino reale L'avatar di paola
    Registrato dal
    Jan 2006
    residenza
    Conza della Campania, Italy
    Età
    50
    Messaggi
    5,256

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da GIUSI Visualizza il messaggio
    Noi abbiamo la 104 e l'indennità di frequenza.Ma a chi si chiede?
    alla commissione che vi ha riconosciuto l'indennità di frequenza, se il verbale vi è stato inviato da meno di 180 gg potete fare ricorso legale per avere l'accompagnamento. Quello che spetta a partire dal 18° anno di età e la pensione di invalidità, sempre che vostro figlio non sia in grado di lavorare. L'accompagnamento invece è un'altra cosa ed è anche compatibile con l'attività lavorativa.
    "Ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi è un dono e per questo si chiama presente"

  7. #7

    Predefinito

    [QUOTE=paola;46651]alla commissione che vi ha riconosciuto l'indennità di frequenza, se il verbale vi è stato inviato da meno di 180 gg potete fare ricorso legale per avere l'accompagnamento.

    A noi hanno riconosciuto solo la frequenza. Pare che a Bergamo sia la prassi per tutti i bimbi con la SDD. Abbiamo fatto domanda appena Dario è nato, quindi i 180 giorni sono ben passati!!!Ci avevano consigliato di richiedere l'aggravamento e quindi l'accompagnamento verso i sei anni del bambino, quando "la forbice si allarga". Qualcuno di voi l'ha fatto?

  8. #8
    Administrator Pinguino reale L'avatar di paola
    Registrato dal
    Jan 2006
    residenza
    Conza della Campania, Italy
    Età
    50
    Messaggi
    5,256

    Predefinito

    Attenzione i 180 decorrono non dalla data del verbale ma da quando lo si è ricevuto! lo specifico perchè in alcune realtà passano diversi mesi prima che il verbale venga recapitato! Noi abbiamo fatto domanda di aggravamento quando Davide aveva 18 mesi per poi fare ricorso in tribunale quando non ci hanno riconosciuto l'indennità di accompagnamento. La causa è durata più di tre anni.
    "Ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi è un dono e per questo si chiama presente"

  9. #9

    Predefinito

    anche noi qui a Messina stesso iter di Paola, frequenza alla nascita, poi aggravamento con accompagnamento respinto, infine ricorso vinto. Cira 6 anni per ottenere l'accompagnamento con effetto retroattivo e quindi tutti gli arretrati.
    noi sorteggiati dal computer di Dio!!

  10. #10

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da paola Visualizza il messaggio
    alla commissione che vi ha riconosciuto l'indennità di frequenza, se il verbale vi è stato inviato da meno di 180 gg potete fare ricorso legale per avere l'accompagnamento. Quello che spetta a partire dal 18° anno di età e la pensione di invalidità, sempre che vostro figlio non sia in grado di lavorare. L'accompagnamento invece è un'altra cosa ed è anche compatibile con l'attività lavorativa.
    grazie mille !!!!
    ......basta guardarsi negli occhi per scoprire il nostro percorso.....il percorso dell' Amore.

  11. #11

    Predefinito

    Ma dopo che ti viene assegnato l'accompagnamento.. ti può venir richiesta una revisione e te lo tolgono?

    Mentre per l'invalidità civile al 100% le persone con SDD non erano esenti delle revisioni ?

    Scusate ma ho bisogno di fare un pò di ordine nel marasma d'informazioni che ho in testa..
    In Hoc Signo Vincerae !

  12. #12
    Administrator Pinguino reale L'avatar di paola
    Registrato dal
    Jan 2006
    residenza
    Conza della Campania, Italy
    Età
    50
    Messaggi
    5,256

    Predefinito

    Allora tenendo presente che in questo momento in materia d'invalidità l'INPS si sta comportando in modo anarchico, sì ti può chiedere la revisione. In tempi normali la richiedono al 18o anno di età, soprattutto dopo la sentenza di un tribunale, in tempi di caccia alle streghe ti può arrivare l'accertamento anche il giorno dopo della sentenza Ora siamo in tempi di caccia alla streghe, quindi stanno succedento cose turche anche con disabilità molto più gravi della sindrome di Down, praticamente devi andare continuamente da un avvocato per far valere i diritti dei ns figli come dimostrano queste linee guida palesemente in contrasto con la giurisprudenza in merito
    "Ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi è un dono e per questo si chiama presente"

  13. #13

    Predefinito

    Noi avevamo avuto l'aggravamento con la leucemia di Alessandro e di conseguenza l'indennità di accompagnamento ma solo per 2 anni con l'obbligo di revisione, infatti a dicembre 2009 ha fatto la visita e gli è stato tolto, volevamo fare ricorso tramite ANMIC ma l'avvocato ci ha detto chiaro e tondo che l'asl di Varese è tra le peggiori e con quello che avevamo non potevamo ottenere nulla. il fatto è che se conosci medici o neuropsichiatri che ti aggravano le relazioni, allora forse qualcosa ottieni, se vuoi andare con le tue gambe è tutto più difficile, conosco persone(del nord!!!) che lo hanno preso così.
    Per ora abbiamo mollato tutto perchè non abbiamo voglia e forza di combattere sempre per ottenere diritti sacrosanti, Alessandro ha avuto la Leucemia e non mi sembra poca roba con tutti i farmaci che ha preso e tutto il tempo per cui non ha potuto fare terapie e stare con altri bambini ma anche se è un pò da codardi per ora ci fermiamo,abbiamo combattuto altre battaglie e non abbiamo ancora finito, tra qualche anno quando saremo più in forza sicuramente ripresenteremo la domanda, sperando che nel frattempo non lo tolgono del tutto.
    In bocca al lupi a tutti.

    Nelly
    "L'essenziale è invisibile agli occhi non si vede bene che col cuore"

    'Il Piccolo Principe'

  14. #14
    Administrator Pinguino reale L'avatar di paola
    Registrato dal
    Jan 2006
    residenza
    Conza della Campania, Italy
    Età
    50
    Messaggi
    5,256

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da alessandro Visualizza il messaggio
    Noi avevamo avuto l'aggravamento con la leucemia di Alessandro e di conseguenza l'indennità di accompagnamento ma solo per 2 anni con l'obbligo di revisione, infatti a dicembre 2009 ha fatto la visita e gli è stato tolto, volevamo fare ricorso tramite ANMIC ma l'avvocato ci ha detto chiaro e tondo che l'asl di Varese è tra le peggiori e con quello che avevamo non potevamo ottenere nulla.
    Scusa Nelly ma che c@@@@ c'entra?
    Allucinante! Con il ricorso si va davanti al giudice mica in commissione!!! si fa apposta! Trovatevi avvocati privati specializzati nel campo delle invalidità, tanto anche quelli delle varie associazioni/patronati poi si fanno pagare...

    Quando ti è arrivato il verbale a cui volevi far ricorso??? ma questi hanno preso la laurea con i punti delle brioches??????
    "Ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi è un dono e per questo si chiama presente"

  15. #15

    Predefinito

    Questo discorso sull'accompagnamento è sempre incredibile.
    A seconda di dove si è e con chi si parla si hanno informazioni diverse!!! Ma è la stessa legge santa pazienza!!!

    La mia esperienza è stata fare ricorso, il perito del tribunale, persona secondo me molto seria nonostante di parte ha fatto un ottima relazione sul fatto che Giovanni è bene nonostante la sindrome perchè ha una famiglia che si è impegnata economicamente e dedicando del tempo al bambino.
    Per tutta risposta il tribunale, che comprende le difficoltà di crescere un bimbo disabile (?????) ha detto che le famiglie questo fanno per i propri figli e quindi non abbiamo fatto nulla di più di quello che fà una normale famiglia.....
    Quindi non ci è stato riconosciuto l'accompagnamento.
    Badate bene che a 30 km da me in un altro comune l'accompagnamento è riconosciuto subito se il bambino ha la sindrome di Down, anche a due mesi!!!!!!

    Ora vista la situazione Nazionale non me la sono sentita di ricorrere in appello, il mio avvocato mi avrebbe assistito gratis.

    Francesca

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •